La nostra Storia, la nostra Passione

Una storia di passione

La nostra è una lunga storia di passione e di
incontri, di viaggi e di ritorni a casa, di
scelte di cuore che diventano progetti di vita

Incontri speciali come quello di Adriana e Martina, la prima mamma adottiva della seconda: un collocamento provvisorio che diventa nel tempo un’adozione, una famiglia e una visione comune.

Scelte di cuore come quella di Adriana, che da odontotecnico nel bresciano decide di tornare alle terre paterne, l’Abruzzo aquilano.

Qui, con Martina e il marito Maurizio, crea un luogo magico fra le valli abruzzesi.

Nel 2005 nasce Vigna di More: un’idea chiara di agricoltura e di territorio che costituisce le fondamenta della nascita della denominazione enologica Terre Aquilane IGT.

Siamo nella Valle dell’Aterno, ai piedi dei pendii innevati del Sirente: in questo paradiso naturale sito a 700 metri sul livello del mare, Pinot Nero e Kerner – vitigni notoriamente di montagna – hanno trovato il loro habitat naturale.

Vanno a completare i 6 ettari vitati i filari di Cococciola, Chardonnay e Petit Manseng.

Al vino si uniscono altre due eccellenze della terra: lo Zafferano – coltivato con passione e dedizione per generare una produzione selezionata e limitata – e le Mele Cotogne, gioiello prediletto del frutteto di famiglia che viene arricchito da pere cotogne, ciliegie, susine.

Sia lo Zafferano che le Mele Cotogne sono tra i protagonisti principali delle ricette gastronomiche custodite da Adriana: un patrimonio antico da raccontare, tramandare e degustare.

Adriana è da tempo attiva anche nella pro loco e nel consiglio pastorale della parrocchia di San Gaetano, l’unica agibile a Goriano dopo il sisma del 2009: un altro esempio di una scelta attiva e partecipata, tutta orientata alla creazione, alla costruzione e alla ricostruzione di una comunità basata su valori tanto antichi quanto attuali.

Martina, che da bambina correva e giocava fra le vigne, ha un percorso parallelo eppure sinergico: al diploma di Agraria unisce la creazione di una nuova cantina che fonderà il proprio lavoro con quello di Vigna di More. Un progetto di imprenditoria tutta giovanile e tutta al femminile che diventa linfa vitale per una nuova visione di questo straordinario territorio.

La nostra è una lunga storia di passione e di
incontri, di viaggi e di ritorni a casa, di
scelte di cuore che diventano progetti di vita